Sonosurgery: il manipolo sonico TKD dedicato alla chirurgia

Sonosurgery:
il manipolo sonico TKD dedicato alla chirurgia

Manipolo sonico per la chirurgia

Per ordinare il manipolo sonico SONOSURGERY: Vai Su www.bicuspid.it Compra adesso - su bicuspid.itTeknedental manipolo sonosurgery

Il Manipolo Sonosurgery, corredato di chiavetta dinamometrica, può essere utilizzato per la chirurgia ossea mediante l’ausilio degli speciali inserti KaVo/Komet.
La potenza delle vibrazioni può essere regolata a piacere mediante l’apposita ghiera con tre posizioni, ora più larga e precisa, rendendo la procedura più accurata e flessibile.
La connessione del manipolo è compatibile con i raccordi rapidi GYROFLEX/MULTIflex (MULTIflex è un marchio registrato di Kaltenbach&Voigt & CO. GmbH, Germania).

SFS90M e SFS90D: Le punte soniche per disinclusione che creano spazio

Clicca sull’immagine per scaricare il PDF delle punte SFS90

Punte soniche per disinclusione, Clauser e Barone

Le punte a vibrazione sonica SFS90M e SFS90D sono strumenti per creare spazio nell’ambito di una avulsione dentaria: si tratta di una novità mondiale.

Le punte soniche SFS9OM mesiali e SFS9OD distali sono state sviluppate da Komet in collaborazione con il dott. Roberto Barone e il dott. Carlo Clauser, entrambi di Firenze.

Queste punte vengono utilizzate anche per l’estrazione di una radice quando non c’è sufficiente spazio per posizionare una leva tra la radice e il dente. Durante la fase di disinclusione facilitano tutta l’operatività rivelandosi utili nei casi in cui la radice si trova vicino al nervo o ai tessuti molli.

Queste punte a vibrazione sonica sono adatte anche in fase di rimozione chirurgica degli ottavi inclusi mandibolari, in seguito a rizotomia e coronotomia. Le punte a vibrazione sonica risultano più rispettose dei tessuti molli rispetto agli strumenti rotanti lunghi e sottili che normalmente vengono impiegati sulle radici profonde.

Il movimento a vibrazione sonica ha un’oscillazione “tridimensionale” particolarmente efficace per il trattamento clinico. L’impiego richiede ridotta pressione operativa e garantisce controllo operativo e una buona visuale.

Con queste punte si riesce quindi a operare in modo controllato anche in posizioni difficili e sfavorevoli e, come già evidenziato, si evita di ledere strutture importanti e nobili, quali il nervo alveolare prossimo ai denti del giudizio.

Rispetto agli ultrasuoni queste punte soniche tagliano in tutte le direzioni e soprattutto non scaldano.

Campo di applicazione:

  • Creano spazio tra la radice dentale e l’osso alveolare per consentire il facile posizionamento di una leva.
  • Sono particolarmente adatte per la disinclusione di denti del giudizio le cui radici spesso risultano a contatto con il nervo alveolare inferiore.
  • Agevolano l’operatività delle manovre di disinclusione.

Vantaggi rispetto agli strumenti rotanti:

  • Controllo migliore
  • Visuale migliore
  • Invasività inferiore.Unica raccomandazione: le punte SFS90M e SFS90D non devono essere usate al posto delle leve, perché non sono leve e non devono lavorare in qualità di leve. Gli odontoiatri possono usarle per creare lo spazio necessario alle leve propriamente dette,  per lussare le radici esposte dalle punte stesse. Essendo lunghe e sottili, queste punte vanno utilizzate su manipoli sonici che lavorano in modo controllato e non devono vibrare a vuoto a livello 3

Le punte ideate dal Dr. Ivo Agabiti

KOMET SFS100.000 SFS101.000 SFS102.000

Le punte chirurgiche sono di tre forme: straight, sagittal e axial, capaci per questo di raggiungere tutte le porzioni di osso interessate all’intervento facilitando l’accesso differentemente dagli strumenti chirurgici già in uso comunemente.

SFS100.000
SFS101.000
SFS102.000

Le Punte soniche SonoImplant | SFS99

Punte sonoimplant Komet
Punte Agabiti sonoimplant

In collaborazione con il Dr. Ivo Agabiti di Pesaro, sono state sviluppate delle punte soniche diamantate per la realizzazione del foro implantare.

Prima di utilizzare le punte si deve valutare la situazione della cresta. Le punte Sono-Implant si impiegano per realizzare la sede dell‘impianto. Si inizia sempre con la punta più sottile SFS99.014 e a seguire si impiegano le altre punte di diametro via via maggiore, fino a raggiungere la dimensione desiderata.

Il foro di centratura nella posizione dell‘impianto può avvenire con la SFS101 (forma seghettata, di soli 0,25 mm di spessore) oppure si può tracciare un piccolo solco con la fresa H254E/LE oppure ancora si può utilizzare una fresa di centratura lanceoloata 186A.

Se vicino al foro implantare si trovano strut- ture nobili, come per es. il nervo mandibo- lare, le punte soniche SonoImplant lavorano nel rispetto di tali tessuti e ne escludono in gran parte la possibile lesione.

L‘operatore è sempre in grado di correggere in corso d‘opera eventuali inclinazioni errate dell‘asse implantare.

I vantaggi in un colpo d‘occhio:

• È possibile lavorare accanto a strutture delicate, come per es i nervi

• Forma conica autocentrante
• Elevata precisione nella determinazione

dell‘asse implantare
• Diamantatura a grana supergrossa per

un‘asportazione ottimale dell‘osso
• Il profilo a scanalature rende più efficace

l‘asportazione
• Le marcature di profondità ad anello,

situate a 10-13-15 mm facilitano il controllo visivo della profondità di preparazione

• Lunghezza della parte operativa: 8mm

• Codifica colori da chiaro a scuro Si ripete dopo 6 misure

• 8 misure disponibili

Per ordinare il manipolo sonico SONOSURGERY: Vai Su www.bicuspid.it Compra adesso - su bicuspid.itTeknedental manipolo sonosurgery

Mannocci Andrea
Per informazioni:
Andrea Mannocci
Cell. 348.2295225
info@andreamannocci.com

Lascia un commento

Share: